Cronaca
Vandali contro l'ambulanza di Gioia Soccorso PDF Stampa E-mail
Gioia del Colle - Cronaca
Scritto da Redazione   
Martedì 03 Gennaio 2017 11:42
 
Scambio elettorale politico-mafioso in occasione delle elezioni regionali del 2015. I carabinieri arrestano il 23° della lista PDF Stampa E-mail
Gioia del Colle - Cronaca
Scritto da Redazione   
Giovedì 15 Dicembre 2016 10:02

carabinieri in notturnaGIOIA - Ieri, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Bari hanno fatto scattare le manette ai polsi di Giuseppe COLETTA, 50enne di Gioia del Colle (BA), anch’egli affiliato al clan “Di Cosola”. L’uomo, che non si era reso reperibile durante il blitz dell’alba del 13 dicembre scorso, era attivamente ricercato dai Carabinieri che lo avevano braccato ed avevano ormai stretto il cerchio intorno a lui. Di qui la scelta inevitabile di usciere allo scoperto e di lasciarsi notificare dai Carabinieri la pesante ordinanza di custodia cautelare in carcere. Sale dunque a 23 il numero degli arrestati nell’ambito dell’importante operazione “Attila 2”.
Come documentato dalle indagini, il COLETTA, tra i maggiormente affidabili affiliati al clan “Di Cosola” con una delle più elevate cariche mafiose, aveva avuto un importante ruolo nell’ambito della movimentazione di ingenti quantitativi di stupefacente, principalmente in tutta l’area del nord barese, nonché nella custodia di armi da fuoco a disposizione dell’organizzazione. Era in sintesi uno dei più fedeli referenti dell’intero clan.
Per lui si sono aperte le porte del carcere della Casa Circondariale di Bari.





 
Anziana strattonata e scippata in pieno centro PDF Stampa E-mail
Gioia del Colle - Cronaca
Scritto da Redazione   
Domenica 11 Dicembre 2016 20:02
 
Negozi e appartamenti nel mirino dei malviventi PDF Stampa E-mail
Gioia del Colle - Cronaca
Scritto da Redazione   
Domenica 04 Dicembre 2016 14:48
 
Incidente: muore il padre, guidava il figlio PDF Stampa E-mail
Gioia del Colle - Cronaca
Scritto da Redazione   
Domenica 20 Novembre 2016 18:17
 
Il Comune si costituisce contro Monti PDF Stampa E-mail
Gioia del Colle - Cronaca
Scritto da Redazione   
Lunedì 14 Novembre 2016 17:18
 
Rapine con palpeggiamenti ad anziani. Un’altra coppia di criminali senza scrupoli arrestata dai carabinieri PDF Stampa E-mail
Gioia del Colle - Cronaca
Scritto da Redazione   
Sabato 05 Novembre 2016 09:22
 
Arrestato giovane ladro gioiese, aveva anche la refurtiva asportata da istituti scolastici [VIDEO] PDF Stampa E-mail
Gioia del Colle - Cronaca
Scritto da Redazione   
Mercoledì 26 Ottobre 2016 08:30

PattugliaGIOIA - Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Gioia del Colle hanno arrestato C. V., 19enne del posto, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Bari Dott. Francesco Pellecchia. Il provvedimento è scaturito su richiesta del P.M., Sost. Proc. Dott. Ettore Cardinali, della Procura della Repubblica, titolare delle indagini, che ha concordato pienamente gli esiti investigativi raccolti sul ruolo, particolarmente attivo, del giovane gioiese per quel che attiene la successiva fase di ricettazione dei personal computer rubati, tra i mesi di gennaio e marzo di quest’anno, all’interno di due istituti scolastici di Gioia del Colle: istituto tecnico “Da Vinci-G. Galilei” e la scuola elementare “San Filippo Neri”.
Che sia stato lui o qualcun altro a compiere le incursione all’interno delle scuole prese di mira non è ancora stato possibile stabilirlo. Al momento il giovane 19enne risponde del reato più grave e cioè della ricettazione del materiale trafugato durante le incursioni notturne.
Le indagini hanno consentito, inoltre, di acclarare la responsabilità del C. V. anche in ordine al furto consumato la serata dello scorso 8 marzo, all’interno di un caseificio, ubicato in Gioia del Colle, allorquando, eludendo la vigilanza, previa effrazione del registratore di cassa, si impossessava del danaro ivi contenuto, venendo però ripreso e riconosciuto inconfutabilmente, dal sistema di videosorveglianza. L’ arrestato, su disposizione dell’A.G., è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.





 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 40